garam masala – bulbul sharma

garam masala, bulbul sharma, una miscela di spezie e un mazzo di racconti di donne nelle cucine indiane, intrisi di spezie e di voci femminili sulla vita.

garam masala

Garam Masala di Bulbul Sharma, ed. ObarraO esce nel 2011, e come la miscela più nota e piccante si presta a godere di tutti i sapori diversi dell’india delle donne, indiscusse protagoniste e attive cantastorie nelle penombre delle cucine, ai margini dei campi; nel preparare il pranzo per i parenti a un funerale, (festa in onore di un morto in cui aglio e cipolle non si possono usare) in un rituale maledettamente tradizionale di un’India profonda, danno sfogo a intriganti incroci di vite e di spezie, ironie fantastiche, rassegnazioni e riscatti femminili (ultimo capitolo è genialmente pungente!). 9 racconti misurati e ricolmi, di ingredienti e spezie, come una parete in cucina, fini interstizi, geniali arabeschi di questa scrittrice autrice eclettica di Dehli, che a vero dire non conoscevo e che quando la leggi ti accompagna e non ti fermi.

qualche stralcio

ammansire una nuora irrequieta “Non devi mai passare davanti agli uomini con il viso scoperto….”al ritorno con il mazzo di erbe legato nel grembo del sari e le braccia cariche di melanzane anroca umide di rugiada, fagioli di verde traslucido, un cavolfiore appena schiuso, un mazzetto di peperoncini appesi alla vita, fu accolta da uno strano silenzio.

zucchero di palma, finocchio, urina di vacca gravida, fieno greco e cenere di una pira funebre di una pia donna il cui marito sia ancora in vita

la nascita del figlio maschio  una attesa di famiglia che si riversa sempre sulle donne

semi di papavero maturi e tritati insieme a peperoncini verdi e zenzero, appena toccavano la lingua rendevano con quel gusto pungente il corpo più flessibile e la testa cominciava a fluttuare. Qualcuna neppure si accorgeva di essere stata penetrata

il pensiero di averli tutti e sette (parenti del amrito) ribollenti e gorgoglianti come un curry ricco e oleoso che fa schizzi in ogni angolo della sua casa e la sporca… la spaventava al punto di provocarle incubi“cosi sharada fece 6 piatti diversi di curry dedicati e pensati per le diverse persone ospiti ”

I campi di senape risplendevano alla luce del tardo pomeriggio e i corvi erano voalti via verso l’argine del fiume. Tutti e 26 gli ospiti avevano elogiato il cibo. Superati i cancelli oltre la senape, uno di loro osservò che c’era troppo sale nel dal. Bè il chutney al mango non basta mai, per quanto tu ne faccia finisce sempre. E’ una legge della vita, sospirò Badibua. ”

“…la fragranza del coriandolo e dello zenzero la fecero riflettere sul destino di maya

Hema andò a prendere il tè. ci avrebbe aggiunto zeznero e cardamoo. avevano sgobbato tanto e si meritavano un bel tè dolce e forte

 

Autore: valeria

nata in una città di mare dove non si mettono radici ho sempre viaggiato mimetizzandomi nel divenire di luoghi e persone. pratico una cucina corsara al cui centro vive l'attenzione alla materia prima, alle storie, alle provenienze. da anni sono nel commercio equo e solidale, ho attraversato campi, volti e mani di spezie, mescolando culture, diritti e complessità planetarie. sono autrice di "le spezie in cucina" (2004) e "le cucine degli altri" (2008), in ricerca con i laboratori masala per bambini, da 10 anni ormai non smetto di subire senza fine il fascino delle spezie.


Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestEmail this to someoneShare on LinkedIn