garam masala_épices du monde_bahadourian

il garam masala dei bahadurian spezieria francesce, un sui generis in boite de metal … très francais !

Ho scovato in una catena francese di supermercati  (presente anche in Italia!) questa linea di spezie, épices du monde, in scatoletta di metallo – dunque ermetica e al riparo dalla luce -, decorata in … stile francese scanzonato @per il quale riconosco ho un debole].

Tra le varie spezie ho scelto il garam per paragonarlo a quello appena fatto in casa con ricetta indiana.

coltivazione: non bio – non altre indicaioni – caratteristiche: nel loro sito “ammettono” di avere adattato le miscele più tipiche al
gusto europeo.  La composizione: è  coriandolo, cumino, cannella, pepe
nero, noce moscata e zenzero. Il fatto che non vi sia il cardamomo ma vi
sia lo zenzero lo rende molto diverso, meno fresco, meno tipico rispetto alla ricetta classica; le dosi di cumino e
pepe  più ridotte lo rendono mediamente  piccante, con nota dominante
del cumino. E’ in polvere fine e viene consigliato anche per  carni
bianche e per crostacei con basmati. Informazioni: sembra che le spezie vengano dall’India, anche se è il garam tipico dell’india. Si tratta comunque di una spezieria francese di Lyon familiare, i Bahadourian, che deve avere una discreta diffusione e nomea in Francia. Dovrebbero esistere anche le bustine ricarica. Il neo è nel prezzo alto: da 4,70 € a 5,50 € a scatolina da 30 g!

3 pepi se li merita.

ps come sempre ho scritto loro per avere informazioni su fonti origini e come lavorano in filiera…aspetto fiduciosa. nelle faq del loro sito ci sono più che altro info logistiche!

Autore: valeria

nata in una città di mare dove non si mettono radici ho sempre viaggiato mimetizzandomi nel divenire di luoghi e persone. pratico una cucina corsara al cui centro vive l'attenzione alla materia prima, alle storie, alle provenienze. da anni sono nel commercio equo e solidale, ho attraversato campi, volti e mani di spezie, mescolando culture, diritti e complessità planetarie. sono autrice di "le spezie in cucina" (2004) e "le cucine degli altri" (2008), in ricerca con i laboratori masala per bambini, da 10 anni ormai non smetto di subire senza fine il fascino delle spezie.


Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestEmail this to someoneShare on LinkedIn