amuleto resistente di spezie per il 2012

1-0678

 UN AMULETO PER L’ANNO CHE VERRA’

terra cotta

madre, umore della terra,

plasmi i potenti, mani di sabbia.

  Peperoncino,

porti giorni appassionati di ribellione,

fuochi appiccati e forza per estinguerne le fiamme.

rendi nomadi nel viaggio di scoperta.

 Finocchio,

quieto temerario orizzonte lungo di pace.

Cumino, 

di amaro aggredisci le amarezze,

poi di Zenzero  pungente,

esplodile in evoluzioni in divenire.

 chiodi, Chiodi di garofano in abbondanza!,

legnose resistenze che han tenacia di boccioli appena schiusi,

per lenire i dolori,

e rinascere  ogni volta ebbri di essenze e immaginari.

Zafferano,  inno sottile alla bellezza,

fili di pazienza tenace, tra i solchi aridi dell’alba,

per godere appieno e divagare,

Cannella

osso scuro e cavo: procuri amici,

bruna e calda quanto la pelle,

 aiuti a trovare chi ci prenda per mano, distruttrice dei nemici,

per un giorno gridare “No” abbastanza forte da riuscire a fermarli

Seta rossa e carta spessa

da riscrivere ogni giorno

Conchiglia di mare, 

risuoni movimento,

che mai cambia, e tutto cambia,

ospiti sempre nuove vite,

e infine

Curcuma, giallo per la terra,

fortuna,

abbondanza

 millenari nuovi inizi rizomatici,

che da nodo, divengono inattesi fiori.

 

Autore: valeria

nata in una città di mare dove non si mettono radici ho sempre viaggiato mimetizzandomi nel divenire di luoghi e persone. pratico una cucina corsara al cui centro vive l'attenzione alla materia prima, alle storie, alle provenienze. da anni sono nel commercio equo e solidale, ho attraversato campi, volti e mani di spezie, mescolando culture, diritti e complessità planetarie. sono autrice di "le spezie in cucina" (2004) e "le cucine degli altri" (2008), in ricerca con i laboratori masala per bambini, da 10 anni ormai non smetto di subire senza fine il fascino delle spezie.


Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestEmail this to someoneShare on LinkedIn