viaggio nei luoghi dello zafferano

Ottobre e novembre sono i mesi dello zafferano, si raccolgono migliaia di fiori, manualmente, nelle prime ore mattutine, per fare poche centinaia di grammi di questa spezia dalla storia millenaria e potente, che in Italia vive in luoghi di autentica bellezza e paesaggio, di fascino e preziosità.

A piccoli passi sto ricostruendo la mappa dello zafferano in Italia, con qualche lampo da altri paesi, curiosando nella vita di zafferaneto di persone che hanno scelto questa spezia e questa vita per storia o per passione.

Per scegliere e a concedersi distillati di bontà, da degustare lentamente e non farne un banale e rozzo colorante. Meglio poco, ma squisito, e sarei estremista … buoni zafferani come buoni vini, solo in stimmi, per non sbagliare. Nei momenti di crisi economica abituarsi all’eccellenza in piccole quantità è segno di sobrietà e buon gusto.

 

Interviste >>>>

 

Autore: valeria

nata in una città di mare dove non si mettono radici ho sempre viaggiato mimetizzandomi nel divenire di luoghi e persone. pratico una cucina corsara al cui centro vive l'attenzione alla materia prima, alle storie, alle provenienze. da anni sono nel commercio equo e solidale, ho attraversato campi, volti e mani di spezie, mescolando culture, diritti e complessità planetarie. sono autrice di "le spezie in cucina" (2004) e "le cucine degli altri" (2008), in ricerca con i laboratori masala per bambini, da 10 anni ormai non smetto di subire senza fine il fascino delle spezie.


Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestEmail this to someoneShare on LinkedIn